Home > Broker > 24Option: guida, opinioni e recensioni sul broker 24 Option

24Option: guida, opinioni e recensioni sul broker 24 Option

24Option è un broker affidabile? La domanda ricorre spesso, come del resto accade per ogni piattaforma di opzioni binarie che si affacci sul mercato.
A rendere importante un quesito di questo genere è la constatazione della diffidenza che ancora in molti nutrono verso il mondo del trading binario. Una diffidenza del resto giustificata dalle ripetute truffe che sono state perpetrate negli anni passati da parte di alcune piattaforme ormai entrate nella black list compilata dalle autorità di vigilanza.

24Option

Andiamo quindi a cercare di capire le peculiarità di 24Option e rispondere alla domanda di partenza.

24Option è regolamentato sin dal 2013

Una prima risposta alla domanda se 24Option sia affidabile può essere fornita dalla partnership stretta con la Juventus, il club calcistico della famiglia Agnelli che difficilmente si legherebbe ad una realtà equivoca.
Ma ancora più dirimente in tal senso è il fatto che la piattaforma sia regolamentata, ovvero goda di licenza rilasciata da CySec, autorità di controllo del mercato cipriota, sin dal 2013. Inoltre 24Option segue il dettato di una serie di direttive come la MiFID (Europa), la FCA (Regno Unito), la BaFin (per la Germania) e la AMF (per la Francia). Ciò la obbliga a seguire una serie di standard rigidi e a sottoporsi a puntuale monitoraggio in relazione alla qualità del servizio offerto.

La formazione offerta da 24Option

Altra forma di garanzia offerta ai trader è poi la formazione continua di cui si rende protagonista la piattaforma. A permetterla sono i video in cui sono trattati temi come i vantaggi e i rischi delle opzioni binarie, la distribuzione del rischio o i pericoli rappresentati dall’eccessiva emotività.
Ai video corsi si affianca poi un centro di formazione multimediale, con corsi dal vivo e altri strumenti grazie ai quali il trader alle prime armi può rifinire il proprio bagaglio di conoscenze prima di confrontarsi con la volatilità del mercato.

Il conto demo

L’altro strumento che 24Option mette a disposizione dell’utenza è il conto demo, ovvero quella modalità virtuale di contrattazione che va a riflettere le particolari condizioni del mercato, senza però che il trader rischi nulla a livello finanziario. Soltanto una volta che questi abbia capito il reale funzionamento dei mercati finanziari, la posta in gioco diventa reale. Un vantaggio da non sottovalutare assolutamente, proprio in considerazione della volatilità che distingue le contrattazioni. Per sbloccare il conto demo basta aprire un deposito da almeno 250 euro.

Deposito minimo e prelievo

Per quanto riguarda il deposito minimo, 24Option è appunto attestato a quota 250 euro. Una cifra non elevata, ma comunque tale da assicurare la necessaria operatività, considerato che l’importo minimo per ogni operazione è di 24 euro.
Si può depositare con carta di credito (Visa, MasterCard, Maestro International, CartaSi, Carte Bleue, Dankort, Discover e Laser), utilizzando i metodi di pagamento elettronici (Money Gram e MoneyBookers), oppure il bonifico bancario.
Per quanto riguarda la procedura di prelievo vi sono alcuni accorgimenti da tenere in considerazione. E’ infatti necessario completare il proprio profilo inviando una copia del documento di identità e della residenza (si può utilizzare una bolletta). La procedura viene espletata via web e si consiglia di effettuarla subito dopo l’apertura del conto, in modo da diventare un utente verificato. Si tratta di un accorgimento reso obbligatorio dalla normativa europea anti-riciclaggio e i broker che non fanno ciò sono fuori dalla legge.
Si possono utilizzare sia carte di credito che di debito, bonifico o conti elettronici. I costi di commissione sono i seguenti:

  • Carta di credito: 3.5%
  • Skrill (Moneybookers):2%
  • PayPal & Neteller: 3.5%
  • tramite bonifico bancario: 30, 25  o 20 euro.

L’importo minimo che è possibile prelevare mediante bonifico bancario sarà pari a 50 euro.

24Option Bonus

24Option offre una largo ventaglio di bonus ai suoi iscritti. Ogni trader può ottenere dal 70% fino al 100% di bonus a seconda del deposito effettuato. I bonus possono però essere ritirati dal trader solo una volta che sia stato raggiunto un minimo numero di operazioni, ovvero il necessario volume di scambio. Nel caso in cui le operazioni si siano invece concluse in maniera negativa per il trader, il broker non chiede alcun rimborso al trader.

Il giudizio è sicuramente positivo

Considerate le prerogative ricordate, non desta eccessivo stupore la buona reputazione di cui gode 24Option, che può essere desunta facendo una rapida ricognizione sui siti che trattano di opzioni binarie e sui forum di discussione.

Articoli interessanti

Top