Home > Broker > Bdswiss e Topoption: broker opzioni binarie con deposito minimo di 100 euro

Bdswiss e Topoption: broker opzioni binarie con deposito minimo di 100 euro

Sul mercato sono presenti broker opzioni binarie con deposito minimo di 100 euro, a partire da due nomi importanti come BDSwiss e TopOption. Si tratta di una scelta indovinata oppure dovrebbe indurre a sospetto gli eventuali utenti?
Il tema del deposito minimo è molto dibattuto anche online, ove non è raro imbattersi in forum di discussione al proposito.

Deposito minimo 100 euro

Il motivo del gran discutere è abbastanza logico e, come spesso accade, fa riferimento ad un altro problema non meno dibattuto, quello delle truffe e dei comportamenti illeciti di non poche piattaforme di trading binario. Andiamo dunque a cercare di capire meglio i termini della questione.

Broker opzioni binarie con deposito minimo di 100 euro: c’è il pericolo di truffe o comportamenti opachi?

I broker opzioni binarie con deposito minimo di 100 euro sono spesso considerati con un certo sospetto. Si tratta però spesso di una sorta di riflesso condizionato che andrebbe invece riservato alle piattaforme che non godono di una reputazione consolidata. Nel caso di BDSwiss e TopOption, due dei broker che utilizzano un deposito minimo considerato molto basso, proprio la loro reputazione dovrebbe sgombrare il campo da ogni equivoco.

Meglio un deposito minimo alto o basso?

Il deposito minimo è un fattore da considerare attentamente nella scelta del broker. Se infatti una soglia minima troppo bassa può indurre al sospetto, elevarla troppo può a sua volta sconsigliare molti utenti che magari non se la sentono di impegnare cifre consistenti. Cento euro è il deposito minimo più basso attualmente richiesto, mentre generalmente non si va a superare la soglia dei 250 euro. Stiamo naturalmente riferendoci a broker regolamentati, ovvero provvisti di licenza CySec e quindi sottoposti alla direttiva MiFid dell’Unione Europea, che delimita in modo chiaro le attività delle piattaforme di trading binario. Sotto i cento euro si possono poi trovare broker non regolamentati, un terreno realmente minato e altamente sconsigliabile.

Deposito minimo alto: è una reale garanzia?

Se i broker opzioni binarie con deposito minimo di 100 euro sono oggetto di discussione, va comunque ricordato che quelli caratterizzati da cifre notevolmente più alte non per questo possono essere considerati più affidabili. Anche perché la reputazione di piattaforme come TopOption e BDSwiss è praticamente inattaccabile, almeno a detta di trader e addetti ai lavori.
Possiamo in definitiva affermare come la questione del deposito minimo sia in effetti legata a semplici questioni di politica aziendale e che in effetti non sia essa a scavare una vera differenza tra un broker e l’altro, che andrebbe invece rintracciata in una serie di fattori complementari.

Occorre guardare anche al trade minimo

Perché la questione del deposito minimo potrebbe essere considerata fuorviante? Per il semplice motivo che limitare il proprio deposito a cento euro e poi doversi confrontare con un livello del trade minimo posto su livelli elevati, potrebbe in ultima analisi dimostrarsi una scelta improvvida.
In alcuni casi, infatti, il broker pone come soglia minima per ogni operazione 25 euro, ovvero il corrispettivo di sole quattro operazioni per chi ne abbia versati 100. Per il trader meno esperto, le probabilità che le prime quattro operazioni si chiudano in perdita sono abbastanza elevate, con il semplice risultato che il proprio conto non può assicurare la necessaria operatività. Ecco perché la questione relativa ai broker opzioni binarie con deposito minimo di 100 euro, è in fondo nulla di più che una discussione senza senso.

L’importanza del conto demo

Per chi si sia messo paura di fronte alla elevata probabilità che le prime operazioni di trading binario possano chiudersi in perdita, va comunque ricordato che il modo migliore per evitare tale ipotesi è fare pratica con un conto demo. Si tratta di una versione di trading fornita dal broker, in cui la realtà dei mercati viene simulata alla perfezione, comportando però l’utilizzo di soldi virtuali. Un ottimo accorgimento per evitare passi falsi.

Articoli interessanti

Top