Home > Guida > Opzioni binarie falla

Opzioni binarie falla

Esiste una falla nelle opzioni binarie? Quella che per molti è soltanto una ipotesi scolastica, sembra invece una realtà da non sottovalutare, per le implicazioni che potrebbe avere sul mercato.
Trattandosi di un sistema in cui il trader va ad investire il propri soldi, proprio dalla tenuta e dalla reputazione del mercato dipende in definitiva l’appeal del Forex.

Esiste una falla nelle opzioni binarie?

Per poter garantire la massima trasparenza, è quindi necessario che tutto fili liscio, senza dare sponde al timore che possano verificarsi manipolazioni in grado di favorire qualcuno a scapito di altri. Andiamo quindi a vedere quali possono essere le falle nelle opzioni binarie.

Quotazioni in ritardo

La prima possibile falla segnalata da alcuni nelle opzioni binarie sarebbe quella relativa ai possibili ritardi nelle quotazioni da parte del broker. Ove il valore di un asset risulti essere in ritardo rispetto a quello attuale, qualcuno potrebbe in effetti sfruttare il problema. Facciamo un semplice esempio: ponendo che la quotazione ufficiale del tasso di cambio tra euro e dollaro sia attestata a 1.3105, a differenza del valore esplicitato nella piattaforma del broker, posizionata a sua volta a quota 1.3110, la discrepanza è di 5 pips. Ciò vuol dire che l’aggiornamento della quotazione nella piattaforma del broker arriverà dopo una manciata di secondi a quota 1.3100. In questo lasso di tempo un trader particolarmente rapido e sveglio potrebbe sfruttare a proprio vantaggio tale falla, investendo in una opzione binaria call a 60 secondi.

In realtà non è così

Se una tale possibilità non è da escludere, va però rilevato che le piattaforme dei broker sono fornite da società esterne. In pratica quasi tutti i broker utilizzano le stesse piattaforme e nel caso esistesse una falla di questo tipo sarebbe il classico mal comune, ma senza mezzo gaudio. Va anche ricordato come le società che forniscono le piattaforme siano molto professionali e attente a non prestare il fianco a bugs di questo tipo, che ove fossero reali sarebbero  rimediati in pochi minuti.

Un’ipotesi intrigante

Come mai continuano a girare ricorrenti rumors relativi alla presenza di falle nelle opzioni binarie? Una spiegazione affascinante, nella sua semplicità, vuole che a propagarle siano gli stessi broker. Il motivo è facilmente intuibile: chi viene a conoscenza di questa ipotesi, può subito pensare di approfittare della falla per fare soldi facili. Naturalmente soprattutto i traders alle prime armi potrebbero essere permeabili ad un messaggio di questo tipo. Come diceva un vecchio politico italiano, a pensare male si fa peccato, ma spesso ci si prende.

Se esistesse veramente una falla, perché parlarne?

Va poi ricordato un altro fatto che sembrerebbe smentire a rigor di logica l’ipotesi di bugs di sistema. Se questa ipotesi fosse reale, quale sarebbe la convenienza a portarla alla luce? Una volta appresa l’esistenza di una falla, il broker si attiverebbe immediatamente per rimediare e quindi la possibilità di lucrarci sopra sparirebbe. Una ulteriore pezza di appoggio per chi sostiene trattarsi di voci messe in circolo ad arte dagli stessi broker.

La realtà? Per guadagnare occorre impegno e studio

Quella della falla nelle opzioni binarie assomiglia ogni giorno di più ad una vera e propria leggenda metropolitana. Chi vuole realmente guadagnare facendo trading online dovrebbe senz’altro mettere da parte queste fantasiose voci e concentrarsi sullo studio del Forex. Impadronendosi delle tecniche, studiando strategie e elaborando modelli teorici, magari facendo pratica senza rischio per un determinato periodo su una versione demo, è possibile dotarsi degli strumenti in grado di far realmente guadagnare chi voglia farlo. Il Forex è un campo in cui investire i soldi è comunque un rischio, altamente remunerato e nel quale per avere successo occorre mettere il massimo di serietà. Pensare ai colpi di fortuna o ai miti può al contrario rivelarsi un rischio troppo grande.

Articoli interessanti

Top