Home > Guida > Opzioni binarie: l’importanza del timeframe

Opzioni binarie: l’importanza del timeframe

Qual’è l’importanza del timeframe? Si tratta di una domanda tale da necessitare di una risposta eloquente. Ogni trader, si tratti di un investitore ai primi passi o di chi invece può vantare una navigazione di vecchia data, prima o poi, infatti, deve fare i conti con l’analisi del cross di valute su timeframe multipli.

L'importanza del timeframe

Una analisi in grado di rivelarsi estremamente utile in quanto consente di studiare lo stesso cross per mezzo di intervalli di tempo diversi, permettendo in ultima analisi di espletare uno studio più completo in relazione all’andamento generale e una ricognizione più approfondita dei cross. Andiamo quindi a vedere nel dettaglio di cosa si tratti.

Cos’è il timeframe?

Con il termine di timeframe si definisce l’arco temporale che si sceglie al fine di rilevare il valore del mercato. Potremmo dunque definirlo come l’arco di tempo (posto tra inizio e fine) per mezzo del quale possiamo andare ad analizzare una tendenza per poi riportarla sotto forma di grafico. Tale processo viene effettuato direttamente dalle piattaforme di trading le quali permettono quindi di scegliere tra diverse compressioni temporali, passando da archi temporali più lunghi, come quelli mensili, a periodi molto ravvicinati, come quello del minuto. Va comunque rilevato come attualmente siano poco utilizzati i timeframe superiori ad un giorno.

L’importanza del timeframe: quale periodo scegliere?

I trader esperti e gli addetti ai lavori non hanno dubbi: la soluzione migliore prevede la scelta di un range di tre periodi. In tal modo ci si può ritagliare la possibilità di fare un’analisi piuttosto chiara del mercato, senza essere oppressi dalla ridondanza di dati né, al contrario, dalla scarsità di informazioni. Entrambe le situazioni, provocherebbero difficoltà di non poco conto.

Il timeframe a lungo periodo

L’importanza del timeframe a lungo periodo è data dalla possibilità di stabilire con una certa facilità quale sia il trend dominante sul mercato. Operando sul lungo termine, si possono anche analizzare i trend dettati da fattori macroeconomici e monitorare i tassi d’interesse, molto importanti in quanto riflettono la salute di un’economia. Gli investitori, infatti, sono più propensi a investire su valute che fanno registrare un tasso d’interesse maggiore in quanto garantisce un più elevato ritorno sugli investimenti.

Il timeframe a medio termine

Il timeframe a medio termine rappresenta a sua volta la soluzione più versatile in assoluto. Una peculiarità che gli deriva dal fatto di consentire un monitoraggio sia in relazione ai movimenti su una scadenza più lunga, sia su termini di più breve periodo.
Questo timeframe si dimostra inoltre molto adatto nell’analisi durante il tempo di mantenimento dell’operazione, in quanto può consentire all’investitore di dare vita ad una più completa valutazione nella fase di pianificazione di una determinata operazione oppure nel momento in cui questi si avvicina al proprio target o allo stop loss.

Il timeframe a breve termine

Infine il timeframe a breve termine, che viene considerato da molti il migliore in assoluto per eseguire le proprie operazioni. Si tratta in effetti di una soluzione che consente di monitorare nel migliore dei modi le più piccole oscillazioni. A questo primo vantaggio se ne aggiunge un secondo altrettanto rilevante, ovvero consente la scelta di un punto d’ingresso vantaggioso, quello selezionato anche in base alla direzione che sarà già stata scelta in un primo momento utilizzando il timeframe a lungo termine.
Va però ricordata una cosa molto rilevante, ovvero come soprattutto nel caso di timeframe sotto le 4 ore i trend dell’analisi fondamentale non potranno più essere osservati traendone preziose indicazioni. Si tratta infatti di grafici caratterizzati da un forte indice di volatilità e che come tali andranno a registrare fluttuazioni molto evidenti. Una cosa da tenere assolutamente nel debito conto per non esporre il proprio investimento a pericoli troppo elevati.

Articoli interessanti

Top